Made in Italy 2.0 parte 1 – L’imprenditore Nuovo

Made in Italy è sinonimo di qualità e bellezza. Moda,  arte, cibo e automobili sono le grandi icone del commercio, dell’industria e della cultura del nostro Paese. Ma se da una parte tutto questo ha contribuito a costruire la nostra immagine all’estero e a sostenere la nostra economia, allo stesso tempo si percepisce una sorta di anacronismo, o quantomeno di ripetitiva ridondanza del passato.

E’ più che una sensazione. Internet e la tecnologia hanno portato il fare business ad un livello differente, successivo, dove le logiche di prodotto sono cambiate, dove il classico rapporto produttore/cliente si mescola ad una volontà di interazione maggiore in cui il cliente sostiene il produttore a produrre e il produttore aiuta il cliente a comprare. E’ il futuro che prepotentemente diventa presente scardinando le certezze su cui abbiamo fondato il nostro commercio e la nostra economia.

Oggi il Made In Italy è 2.0  è interconnessione sociale, interazione uomo-macchina e la sua massima rappresentazione la vediamo nella formula delle Start up, così presenti e in rapida crescita anche nel nostro paese.

Start-up per Steve Blank è

un’organizzazione temporanea che ha lo scopo di cercare un business model scalabile e ripetibile.

La start-up innova, e innovazione è la parola d’ordine del futuro imprenditoriale del nostro pianeta. Dall’Internet of Things, alla robotica, alla Virtual Reality, ai big data, alle comunicazioni, nascono nuove aziende a rapida crescita che attirano capitale estero e si impongono nei mercati e plasmano la nuova società.

Il panorama italiano presenta moltissimi progetti, ma per il momento ne citeremo solo alcuni come la start-up di servizi e marketing Alfred, che ha sviluppato un software che controlla tutti gli smart device di casa. È in grado di fare indagini sui comportamenti degli utenti, sulle loro abitudini, su quali prodotti smart usano di più. Si generano dati che vengono poi venduti alle aziende per campagne di marketing mirate.
BeMyEye, start-up che mette a disposizione delle compagnie la sua squadra di “occhi”, persone che hanno il compito di visitare sedi e punti vendita delle società e offrire poi ai clienti foto e report delle offerte e della merce a disposizione. A maggio ha chiuso un round di 6,5 milioni di euro.
Innovazione nel modo di gestire la propria salute con BioBeats, la start-up fondata da Davide Morelli ha sede in California, ma team di sviluppo tra Londra e Pisa. BioBeats crea app che monitorano lo stato di salute e abbassano il livello di stress dei dipendenti. Carepy, start-up pugliese che ha creato un sistema di gestione di farmaci e terapie, attraverso un’applicazione per smartphone e tablet, destinata ai pazienti e ai loro familiari. È una soluzione informatica che migliora la qualità della vita dei malati e di chi li assiste. Nel 2016 è stata premiata al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
E ancora nel campo dell’intrattenimento con GamePix, una startup che si è specializzata nella distribuzione di giochi in html5. Nel 2016 è stata scelta da Mark Zuckerberg per la creazione e il lancio di alcuni giochi all’interno di Messenger, il servizio di messaggistica istantanea di Facebook.

Si profila un imprenditore nuovo che ricerca una conferma più immediata del valore della sua impresa e reinveste in nuove iniziative, valorizzando in tempi brevi creatività, energia, capacità commerciale e di relazione.
In questo scenario velocità di esecuzione, creatività e innovazione diventano i tre capisaldi dell’Imprenditore Nuovo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...