L’immortale

Cristallino,
di un silenzio che,
è fermo lì sulle nuvole,
in un attimo di eternità.
Il mio cuore si è
dischiuso, pronto
nel seguire i venti del mio giovane amore.
Lei suonava appena,
con il suo violino tzigano,
nuovo e da poco arrivato,
tutto trasformò
in una melodia leggiadra.
E il mio cuore,
si mise ad ascoltare,
lei,  stella del mio firmamento.
Lei con gli occhi d’azzurro e
di infinita bellezza,
si aprì agli inebrianti
profumi e alle
fragranze Magreb.
Tutto divenne melodia
e tutto un canto armonioso.
Il cuore si trasformò
e si rivelò con una silenziosa preghiera.
Così quella sera il cielo scese,
sfiorò l’anima mia e quella sua.
In quell’attimo,
in quel preciso momento
io divenni immortale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...