Vado lontano

Lontano io vado,
vengo di lontano ov’io vada,
onde venga non lo sò
ma se abbandono ogni mio
bene vano
sò che ogni bene riconquisterò.

Sò, lasciando quest’angolo
romito, che il cuore
s’aprirà sull’infinito,

in gioia muterò là nostalgia
e l’esilio amerò qual patria mia.

Lontano io vado, di lontano torno
ov’io vada, onde venga saprò
un giorno.

Leopold Staff (1878-1957)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...